Bruised
Bruised

Bruised


la recensione di BRUISED (2021)
regia di Halle Berry

Una ex lottatrice professionista di MMA decide di tornare sul ring anni dopo una sconfitta umiliante. Nel frattempo cerca di accudire un figlio avuto da una precedente relazione. Halle Berry dirige e interpreta Bruised, film sportivo simil Rocky/Creed ma al femminile. Tante botte e tanti lividi sul ring, ma picchia più forte la vita. Struttura già vista, regia poco ispirata. Si lascia guardare abbastanza bene, soprattutto per il cast, ma gli manca una guida solida per renderlo veramente tosto. A volte ha la pretesa di raggiungere le vette di The Wrestler con l’immenso Mickey Rourke, ma vola sempre basso. Solo Halle Berry si lascia menare. Noi spettatori rimaniamo illesi. Peccato.