La Fiera delle Illusioni
La Fiera delle Illusioni

La Fiera delle Illusioni

la recensione de LA FIERA DELLE ILLUSIONI (2022)
regia di Guillermo Del Toro

Un giostraio, diventato ricco manipolando menti, inizia una relazione con una pericolosa e misteriosa psichiatra. Guillermo Del Toro alle prese con il romanzo di William Lindsay Gresham. Parabola discendente di un uomo che usa l’illusione per avidità fino al punto di non ritorno (e oltre). Niente mostri (ma uomini bestia) e tanti inganni. Splendido dal punto di vista visivo, un po’ troppo lineare (e lentino) dal punto di vista narrativo, ma Del Toro riesce a manipolarci (e acchiapparci) fino al meraviglioso (e nerissimo) finale. Bradley Cooper da applausi.