Maid
Maid

Maid


la recensione di MAID (2021)
regia di Wells, Nzingha Stewart, Lila Neugebauer, Helen Shaver e Quyen Tran

Alex, giovane madre scappata con la figlia dal marito violento, dovrà sopravvivere lavorando duro come domestica. Per la serie: “La ricerca della felicità”. Splendida miniserie Netflix tratta dal libro di memorie di Stephanie Land. Lavoro (durissimo), sacrifici (tanti), soldi (pochi), mariti (falliti), genitori (lontani), figli. Si combatte per vivere, per amore, per tutto, con le uniche armi a disposizione: il coraggio e l’aspirapolvere. Tutto funziona, tutto gira per il verso giusto. Si rimane incollati, dal primo all’ultimo episodio. Margaret Qualley, meraviglia di attrice, occhioni blu e capelli neri, ci colpisce dritto al cuore, diventando all’improvviso uno dei più personaggi più belli e commoventi degli ultimi anni.