Morbius
Morbius

Morbius

la recensione di MORBIUS (2022)
regia di Daniel Espinosa

Il dottor Michael Morbius, affetto da una malattia del sangue, riesce a trovare una cura combinando il sangue umano con quello dei pipistrelli. Le conseguenze saranno “incredibili”. Nuovo film “mordi” e fuggi dell’uni-multi-verso Sony di Spider-Man. Al contrario di Venom, qui si fa sul serio (vabbè). Poche battute e toni quasi horror (vabbè). Jared Leto con lo stesso look del Dracula di Gary Oldman (vabbè) fa il vampirello buono/bono che svolazza de qua e de là. Matt Smith fa il villain/bomber “per caso”. Altro da dichiarare ? Si, altri personaggi non approfonditi, GCI meschina e montaggio indecente. Però ha anche dei difetti. Questa è la Sony ragazzi, prendere o lasciare, congelata nel 1995 e con poche idee. Ma dopo Venom eravamo preparati a tutto. Almeno ha la decenza di durare solo 1 ora e 48. Cosa rara di questi tempi. Ah le scene post credits ? Fate voi. Mi arrendo !!!